PERCORSI

PERCORSI PSICOLOGICI

METODO DI LAVORO

Il mio metodo di lavoro è la Psicoterapia della Gestalt, integrato dall’utilizzo dell’EMDR e di alcune tecniche di Mindfulness e rilassamento psicocorporeo, seguendo una visione psicosomatica del sintomo. 

Consapevolezza, accettazione di sè e benessere psicologico del paziente sono centrali nel percorso psicologico.

La durata del colloquio individuale è di circa 60 minuti con cadenza settimanale/quindicinale.

 
La tipologia di intervento, la durata, la frequenza degli incontri viene valutata caso per caso.

“L’ansia è lo spavento della propria audacia senza il sostegno del respiro” (in Terapia della Gestalt). L’ansia è come vivere su una sedia a dondolo: sei sempre in movimento ma non vai nè avanti nè indietro, è come vivere in costante apnea.

Il panico è la paura di morire, di impazzire, spesso associata a reazioni fisiologiche (ad. esempio: mal di testa, tachicardia, sudorazione, vertigini, respiro affannoso).

Si soffre di panico quando ci si sente esposti al mondo senza legami di sostegno e di appartenenza.

Il Trauma è un’esperienza di attacco alla propria incolumità fisica o minaccia all’integrità fisica altrui.

La persona risponde a questa esperienza con paura intensa, sentimenti di impotenza o di orrore.

Il Trauma con la T maiascula è un evento di rischio di morte, o di lesione gravi dovute a aggressioni fisiche, maltrattamento o abuso fisico o sessuale, rapimenti, attacchi terroristici, torture, disastri naturali, incidenti.

Ci sono anche traumi (con la t minuscola) legati a esperienze di attaccamento o legami affettivi disfunzionali o esperienze relazionali nel percorso di crescita che hanno creato credenze negative sul proprio sè.

La rielaborazione del trauma avviene nella relazione terapeutica.  Fornendo sostegno ed energia, diviene un luogo sicuro, dove sperimentare la presenza piena al confine di contatto.

La diagnosi di infertilità può essere una esperienza molto stressante, che richiede nuove competenze e nuove strategie di coping.

Può anche essere un evento di vita scatenante un disagio emotivo latente e che incide sul benessere psicologico della persona e della relazione di coppia.

Cosa può succedere?

Ansia

Tristezza

Paura

Vergogna

Senso di colpa

Rabbia

Invidia

Crisi di coppia

Crisi personale

Disturbi sessuali

Isolamento/ritiro sociale


Difficoltà nella decisione e nella scelta

“…Si vive sulle montagne russe”… per lungo tempo e non è piacevole.

La respirazione non è semplicemente l’atto di inspirare ma un ciclo completo di inspirazione-espirazione. L’inspirazione è la fase attiva e aggressiva di andare verso il mondo; l’espirazione è la fase passiva e associata al lasciare andare la tensione e il controllo, all’abbandonarsi con fiducia all’altro.

Le tecniche di respirazione, di rilassamento, il training autogeno, la meditazione sono strumenti utili nella gestione dello stress: aiutano a riportare l’organismo ad
uno condizione di calma mentale e fisiologica (respiro, cuore, pressione, tensione
muscolare).

Un programma specifico su SMART SKILLS, quali INTELLIGENZA EMOTIVA, ASSERTIVITA’, COMUNICAZIONE EFFICACE, ASCOLTO, GROWTH MINDET, CREATIVITA’, PROBLEM SOLVING, utilizzando tecniche di coaching, di consapevolezza e di mindfulness.

Torna su
error: Il contenuto di questo sito è protetto.